Account

Per aggiungere un vocabolo ti basta selezionare la parola chiave dal testo dell'articolo.

Reddito di cittadinanza, una misura di civiltà. Ma Confindustria la pensa diversamente

di Renzo Canavesi La sacrosanta battaglia in difesa del reddito di cittadinanza come misura di civiltà è fondamentale per l’intero movimento dei lavoratori. Mi sembra però che vengano sottovalutati alcuni aspetti. Attualmente nei cambi di appalto o nelle clausole sociali, in modo diretto o con accordi sindacali, è consentito ai lavoratori che lo vogliono di non accettare la nuova proposta di lavoro e quindi andare in disoccupazione (Naspi) per 24 mesi a carico della collettività. Vi sono poi accordi che consentono alle aziende di licenziare i lavoratori....
Questo editore non consente la riproduzione intera dell'articolo. Ai sensi dell'art. 12 relativo alla legge sulla protezione del diritto d'autore.
Leggi articolo originale