Account

Attività recenti

Lo script iniziale di “Twilight” era molto diverso da quello che poi è diventato

Prima ancora di ottenere fama al cinema, Twilight ha stregato il mondo intero con la saga letteraria di Stephenie Meyer. La storia del leone che s’innamora dell’agnello e di come quell’agnello sia diventato a sua volta leone nei volumi a seguire ha trovato terreno fertile sul grande schermo e il merito, in parte, va anche alla scelta del cast. Ad interpretare Bella Swan è stata Kristen Stewart, attrice amatissima in quel di Hollywood che ha iniziato da quel momento a smuovere le acque della propria carriera. Al suo fianco Robert Pattinson ha invece interpretato Edward Cullen. A distanza di anni dal primo film, arrivato in sala nel 2008, la regista Catherine Hardwicke ha raccontato che in principio la sceneggiatura era molto diversa rispetto a quanto poi realizzato.

Twilight, Bella Swan cacciatrice di vampiri nel primo script

In una recente intervista, la regista ha spiegato infatti che la prima sceneggiatura del film non assomigliava affatto ai film arrivati in sala. Ospite del podcast The Big Hit Show con Mark Lord, co-regista, i due hanno spiegato che in un primo momento avevano immaginato di realizzare un film molto diverso dai romanzi di Stephenie Meyer. Mark Lord era convinto di dover aggiungere più azione alla trama in modo da catturare anche l’attenzione maschile. Realizzando semplicemente la storia d’amore dei romanzi, il regista temeva che così avrebbero allontanato il pubblico maschile. Ma quella scelta ha portato ad una storia molto diversa da quella di Twilight, che prevedeva la morte di Carlisle Cullen e Charlie Swan.

Twilight

L’idea originale vedeva infatti Bella non innamorarsi perdutamente di Edward Cullen desiderando di diventare a sua volta un vampiro, ma di essere una sorta di Buffy, andando a caccia delle creature della notte a bordo di una moto d’acqua con tanto di fucile di precisione. Dicendo quindi addio alla romantica e timida Bella, la versione iniziale di questo personaggio era temerario e impavido.

Twilight

Ma quando Catherine Hardwicke è approdata nel progetto ha rapidamente scartato l’idea di stravolgere completamente la storia di Twilight. “Ho detto: ‘Prima di tutto questa sceneggiatura deve finire nella spazzatura. Non è buona. Bisogna seguire i libri’. La sceneggiatura originale prevedeva letteralmente Bella su una moto d’acqua inseguita dall’FBI. Era un’atleta, niente a che vedere con il libro“. Per fortuna l’idea di Mark Lord è naufragata e Twilight è diventata la saga che oggi tutti conosciamo, certamente più fedele ai romanzi.

LEGGI ANCHE: La seconda stagione di “The Witcher” è tra le più viste di sempre su Netflix

Leggi articolo originale