Account

Per aggiungere un vocabolo ti basta selezionare la parola chiave dal testo dell'articolo.

Giulia Cecchettin, la mamma di Giordana: "Anche l'assassino di mia figlia era considerato un bravo ragazzo"

"Anche l'assassino che ha ucciso mia figlia Giordana con 48 coltellate era considerato un 'bravo ragazzo'. Ma noi, in famiglia, avevamo capito che era pericoloso. La chiamava anche 80 volte in un giorno, la seguiva, la maltrattava. Fino ad ucciderla senza pietà. Lasciando orfana una bambina di 4 anni, sua figlia. Tutto quello che è accaduto alla povera Giulia Cecchettin, noi l'abbiamo vissuto in prima persona. E' una ferita che si riapre continuamente...". A parlare, in una intervista all'Adnkronos, è Vera Squatrito, mamma di Giordana Di Stefano, la 20enne uccisa il 6 ottobre di otto anni ....
Questo editore non consente la riproduzione intera dell'articolo. Ai sensi dell'art. 12 relativo alla legge sulla protezione del diritto d'autore.
Leggi articolo originale