Account

Per aggiungere un vocabolo ti basta selezionare la parola chiave dal testo dell'articolo.

Contro il clima e i diritti. Truss dice sì al fracking e si oppone agli scioperi

Mentre i britannici piangevano la regina, la loro premier, Liz Truss, si preparava a fare il funerale al clima. Non appena Boris Johnson ha traslocato da Downing Street, la sua successora ha lavorato per reintrodurre il fracking, che era stato vietato tre anni fa dopo una raffica di eventi sismici. La deregolamentazione è la parola d’ordine di questo esordio del governo Truss, e lo si vede sia sul fronte sociale – con la messa in discussione dei diritti dei lavoratori – che su quello ambientale. A gestire l’assalto al clima, nonostante le opposizioni interne, la....
Questo editore non consente la riproduzione intera dell'articolo. Ai sensi dell'art. 12 relativo alla legge sulla protezione del diritto d'autore.
Leggi articolo originale