Account

Per aggiungere un vocabolo ti basta selezionare la parola chiave dal testo dell'articolo.
Articoli di Limes
I BRASILI NON CAMBIANO Il messaggio uscito dalle urne dopo il primo turno delle elezioni in Brasile è chiaro: per il gigante sudamericano non c’è nessun grande cambiamento geopolitico in vista. Perché conta: L’attuale presidente Jair Messias Bolsonar...
  • 1 giorno fa
Per la versione integrale della carta, scorri fino a fine articolo. La carta inedita a colori della settimana è dedicata alla nuova “cortina di acciaio” tra Russia e Occidente, che è in fase di consolidamento nel suo settore nordico [linea rossa...
  • 4 giorni fa
Parlare di pace per essere preparati alla guerra sembra esser stato il senso del discorso pronunciato di fronte all’Assemblea generale delle Nazioni Unite da parte del premier israeliano Yair Lapid, a capo di un governo di transizione in attesa delle...
  • 4 giorni fa
TUTTI CONTRO LA RUSSIA Poche ore prima che la Russia annunciasse l’intenzione di riconoscere i risultati dei referendum-farsa e annettere le oblast’ ucraine del Donbas, di Kherson e di Zaporižžja, il gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina crea...
  • 5 giorni fa
Hanno destato stupore le dichiarazioni alla 77esima assemblea generale delle Nazioni Unite con cui il premier israeliano Yair Lapid ha riesumato la soluzione dei due Stati per risolvere l’annoso problema israelo-palestinese. Anche perché se ne erano ...
  • 5 giorni fa
L’inaugurazione del 17 settembre 2022 del canale navigabile Nowy Świat rappresenta per la Polonia un passo in avanti verso l’indipendenza marittima e l’accesso al Mar Baltico. Finora il traffico marittimo locale era costretto a transitare per la lagu...
  • 5 giorni fa
«ATTO DELIBERATO» CONTRO NORD STREAM L’alto rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell ha affermato che le falle nei due gasdotti sottomarini Nord Stream 1 e 2 (Ns1, Ns2) che collegano la Russia....
  • 6 giorni fa
La reazione degli Stati Uniti al discorso di Putin e alla mobilitazione parziale in Russia. Ci sarà un intervento della Nato in caso di utilizzo di armi nucleari tattiche da parte della Russia nella guerra in Ucraina? In collegamento...
  • 1 sett. fa
L’orizzonte delle apparenze in questi ultimi giorni di guerra in Ucraina si è moltiplicato. Le ragioni sono diverse. Poche settimane fa, parlando della seconda caduta di Kharkiv, la seconda città più importante dell’Ucraina, il Cremlino ha fatto rife...
  • 1 sett. fa
NESSUNO TOCCHI NORD STREAM Poche ore prima dell’inaugurazione di Baltic Pipe, che da ottobre trasporterà il gas norvegese a Danimarca e Polonia, sono state registrate nelle acque attorno all’isola danese di Bornholm delle perdite di gas da Nord Strea...
  • 1 sett. fa
(E)LEZIONI GEOPOLITICHE IN ITALIA [di Niccolò Locatelli] La coalizione di centrodestra guidata da Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia ha vinto le elezioni politiche 2022. Avrà la maggioranza in parlamento, sia alla Camera sia al Senato, e potrà formar...
  • 1 sett. fa
La dinamica della guerra in Siria sta di nuovo cambiando, ma la dimensione regionale e internazionale continua ad avere un ruolo preponderante rispetto a quella nazionale e locale. All’orizzonte si staglia un disgelo tra Turchia e Damasco, ma il perc...
  • 1 sett. fa
Per la versione integrale della carta, scorri fino a fine articolo. La carta inedita a colori della settimana è dedicata alla controffensiva dell’Ucraina nell’oblast’ di Kherson, più volte annunciata e messa in essere alla fine di agosto. La mappa fo...
  • 1 sett. fa
Il XX Congresso nazionale del Partito comunista cinese si avvicina e i rivali del presidente Xi Jinping sentono gli effetti della sua quasi certa conferma al timone della Repubblica Popolare. Tra il 21 e il 22 settembre ben cinque...
  • 1 sett. fa
Lunedì 26 settembre h19 Limes Club Napoli e Circolo Ufficiali della Marina Militare Napoli vi invitano alla presentazione del nuovo numero di Limes Il mare italiano e la guerra. Intervengono: Lucio Caracciolo, direttore di Limes; Giorgio Cuscito, con...
  • 1 sett. fa
SCAMBIO DI PRIGIONIERI [di Mirko Mussetti] Il capo dell’Ufficio presidenziale dell’Ucraina Andriy Yermak ha annunciato la liberazione di 215 prigionieri di guerra detenuti dalla Russia, tra cui 205 «difensori di Azovstal» (acciaieria di Mariupol’). I...
  • 1 sett. fa
Nuova offensiva dell’Azerbaigian, che cerca di approfittare della Russia impegnata sul fronte ucraino, contro l’Armenia. Non solo per il Nagorno Karabakh, ma anche per un corridoio con l’exclave azera del Nahçıvan, che spaventa l’Iran. Il ruolo della...
  • 1 sett. fa
La Russia accelera verso un nuovo livello nella mai dichiarata guerra in Ucraina. Con un doppio rilancio tanto annunciato quanto temuto e che forse Vladimir Putin ha sperato di poter rinviare fino all’ultimo minuto. Il presidente russo ha dichiarato....
  • 1 sett. fa
Il 27 settembre Limes e Limes Club Modena vi invitano alla presentazione del numero 8/22 di Limes “Il mare italiano e la guerra”. Intervengono: Daniele Santoro, coordinatore Turchia e mondo turco di Limes. Mirko Mussetti, analista di geopolitica e co...
  • 1 sett. fa
Il 26 settembre Limes e Geopolis vi invitano alla presentazione del numero 8/22 di Limes “Il mare italiano e la guerra”. Intervengono: Federico Petroni, consigliere redazionale e coordinatore didattico della Scuola di Limes. Mirko Mussetti, analista ...
  • 1 sett. fa